• Image 01

    D'amore non si muore

    “Sto arrivando, Vanessa”, pensa Bruno Boldori, prima di morire annegato nelle fetide acque del Po.

    Un suicidio espiatorio? È una notte d’inverno e circa un’ora prima, alla Crazy Tower, birreria di Cremona, il ragazzo viene visto litigare con la splendida Vanessa Moruzzi, sua ex fidanzata che da qualche giorno lo ha lasciato.

    continua
  • Image 05

    Nessuna più

    Un mio racconto è uscito in Nessuna Più (Elliot Edizioni), un’antologia, curata dalla scrittrice Marilù Oliva, che ha il femminicidio come tema centrale.

    Nel libro, quaranta autori italiani hanno scritto un racconto pensando alle tante donne uccise da mariti, compagni, conviventi, ex, padri, fratelli e altri consanguinei,

    continua
  • Image 02

    I 100 grandi santi

    Uomini e donne qualunque, talvolta persino banali. Oppure personaggi nati e cresciuti tra grandi agi, innumerevoli privilegi e mille opportunità.

    Poi l’insorgere del “tarlo dell’anima”, dell’insoddisfazione esistenziale e, come risposta, il bisogno di modellare uno stile di vita unico, perfetto, al di là dell’esperienza ordinaria, tale da condurli alle soglie del Divino.

    continua
  • Image 03

    Le 100 grandi congiure

    Se è vero che a delineare i principali tratti della Storia è chi detiene il potere, è altrettanto vero che per arrivare a conquistarlo si è regolarmente disposti a tutto.

    È forse questo il dato più significativo che emerge dalla lettura de Le 100 Grandi Congiure, un dettagliatissimo percorso cronologico dove le trame occulte, ordite negli spazi fumosi della clandestinità

    continua
  • Image 04

    Le 100 grandi divinità

    Sovrintendono alla creazione dell'universo e della vita. Per poi incarnarne gli aspetti più cruciali, come l'amore, la guerra, la morte.

    Sono le divinità, i numi tutelari degli esseri umani di ogni tempo e paese, una chiave di spiegazione del mondo.

    continua
  • D'amore non si muore
  • Image 05
  • Image 02
  • Image 03
  • Image 04

Presentazione a Cervignano del Friuli (Ud) di D'amore non si muore

Venerdì 26 aprile alle 18.30 presenterò D'amore non si muore al Centro civico di Cervignano del Friuli (Ud).

A "incalzarmi" con un sacco di domande ci sarà la giornalista e scrittrice Alessandra Marc.

E voi cosa farete quel giorno a quell'ora?

Il sempre vostro Stefano.

Assaggio di D'amore non si muore

In attesa che D'amore non si muore arrivi in tutte le librerie, ve ne regalo uno stralcio. A parlare è Emiliano Leda, uno dei protagonisti e mio alter ego. 

Sono tutto vestito di nero, a parte gli scarponcini da trekking, marroni di loro e per il fango con cui li ho insozzati. Pantaloni, giubbo, maglione, guanti e persino le calze, tutti neri. E fra un po’ m’infilerò un passamontagna, anch’esso nero, tanto per somigliare vagamente a Diabolik, il mio idolo. Mio idolo, ma solo perché da anni sta con una gran gnocca come Eva Kant, non per altro. Che poi: e se Eva Kant fosse lontana parente del mio ‘amore’ universitario Immanuel Kant? Niente male, sarebbe. Se esistesse davvero, Eva Kant, vorrei che adesso fosse qui, al mio fianco, pronta a coprirmi le spalle in caso di necessità... «Grazie Eva, amore mio! Se non ci fossi tu...» e smack!, un bacio, magari con giro di lingua. Chissà se a mia madre piacerebbe una come Eva Kant? Come nuora, intendo dire. «Mi vanno bene tutte» mi risponderebbe. «L’importante è che tu prenda moglie.» A mio padre no, non piacerebbe, figuriamoci. «Le donne sono tutte puttane!» sentenzierebbe. «Soprattutto una come quella: bionda, con un corpo mozzafiato e una fedina penale che te la raccomando! Lasciala perdere, figlio mio.»

Presentazione a Bologna di "D'amore non si muore"

Martedì 16 aprile alle 18 presenterò "D'amore non si muore" alla Ubik di Bologna (via Irnerio 27; tel. 051/251050). A "interrogarmi" ci sarà la mia cara amica e splendida scrittrice Milvia Comastri.

Il vostro Stefano.